Mooncup, domande e risposte

Rispondiamo alle domande più frequenti.

Come scegliere la taglia della Mooncup?

La Mooncup ha due taglie: la A e la B.   

Le indicazioni sulla confezione citano: scegli la taglia A se hai più di 30 anni o hai avuto parti vaginali e la taglia B se hai meno di 30 anni e non hai avuto parti vaginali. Questo perché la misura che andrai a scegliere è legata all’elasticità del tuo pavimento pelvico e non al flusso di sangue (come spesso sentiamo dire).

Diamo qualche misura.

La misura A ha 46 mm di diametro e 50 mm di lunghezza e la B ha 43 mm di diametro e 50 mm di lunghezza.

Se aveste acquistate una taglia B e poi aveste partorito, prima di cambiarla subito e acquistare quella un pochino più grande, provatela. A volte accade che vada ancora bene.

Come pulire la Mooncup?

Dobbiamo distinguere due situazioni diverse.

La prima è quando puliamo la coppetta mestruale tra un ciclo e l’altro. Ogni inizio di ciclo mestruale, la coppetta è bene bollirla immergendola in acqua da cinque a sette minuti (in un pentolino che usi solo a questo scopo 😉 ).  Se ti trovassi in un posto in cui non ti è possibile utilizzare l’acqua puoi usare una soluzione sterilizzante (anche in pastiglie). Potete usare quelle che vengono usate per le tettarelle dei bambini. Controllate che siano compatibili con il silicone e seguite attentamente le istruzioni per la corretta diluizione e tempo di immersione. Dopodiché va sciacquata molto bene. 

Quando devi pulirla durante il ciclo mestruale dopo averla svuotata, sarà sufficiente lavarti bene le mani e poi scaicquarla sotto l’acqua corrente. Se preferissi utilizzare comunque un sapone, scegline uno neutro e accertati di eliminarlo completamente. I residui di sapone all’interno del canale vaginale possono essere molto irritanti.

Ogni quanto devo svuotare la Mooncup?

Ogni quanto svuotare la coppetta mestruale dipende ovviamente dal momento di flusso che abbiamo in quel momento. Possiamo dire, per dare un riferimento, che la Mooncup ha una tenuta di circa tre tamponi. E’ molto importante che non venga tenuta più di 8 ore.

Come gestirla di notte? La svuotate appena prima di andare a dormire e appena sveglie 😉

Cosa fare se la Mooncup perde?

I motivi più comuni sono:

  • La tua Mooncup non è posizionata correttamente. Va posizionata, contrariamente al tampone, molto in basso.
  •  Stai indossando la Mooncup della taglia sbagliata
  •  La tua Mooncup non ha formato un sigillo adeguato tra l’anello e la parete vaginale. 

Per assicurarti che la tua Mooncup si sia “aperta” puoi:

1) contrai qualche volta i muscoli vaginali intorno alla tua Mooncup.

2) una volta inserita fai scorrere il dito lungo il bordo della coppetta verificando che sia completamente aperta

3) fai girare la Mooncup alcune volte

4) sperimenta diversi metodi di piegatura

Perchè la Mooncup ingiallisce? 

Molte di voi pensano che sia perchè il sangue la macchi, ma non è così. La Mooncup, come qualsiasi altro oggetto in silicone, diventa gialla a causa della bollitura. Insomma, potremmo dire che sia il suo naturale percorso. 🙂

Quando non usare la Mooncup?

Quando si ha l’utero retroverso, non ci sono controindicazioni, ma potresti avere delle difficoltà inizialmente a trovare la posizione migliore per raccogliere il sangue. Esiste un numero ristretto di donne che hanno l’utero retroverso e per le quali non funzionerà.

Di seguito riportiamo altri casi in cui la coppetta mestruale non andrebbe utilizzata.

  • Per le perdite di sangue post parto. La vagina è molto delicata e il pavimento pelvico molto stressato.
  • Per le perdite di sangue in gravidanza.
  • Per le perdite dopo un aborto.
  • In generale dopo interventi chirurgici che coinvolgano vulva e vagina
  • in caso di infezioni vaginali o vulari. Attendere la risoluzione.  

Se aveste altre domande non presenti in questo articolo contattateci o visitate il nostro blog dove sono presenti moltissimi altri articoli a riguardo.

5796321168f90 bpfull Mooncup, domande e risposte
Alberta
Esperta di Mooncup e responsabile dell'assistenza di Bottega della Luna.

Related Posts

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ultimi articoli